Concorso ICE per il made in Italy: ecco come partecipare

ICE indice un concorso per il made in Italy: ecco di cosa si tratta e come potete partecipare.

La crisi mondiale ha colpito la maggior parte dei settori economici, ma ci sono alcuni settori, come quello dell'enologia, che non hanno risentito della crisi finanziaria e hanno continuato a produrre notevoli profitti. Secondo dei dati statistici provenienti direttamente dalla Coldiretti, gli occupati nel settore enologico sono cresciuti piu' del 50% negli ultimi dieci anni. La professione dell'enologo e' molto interessante, e sempre piu' giovani decidono di intraprendere un corso di studi per imparare tutte le nozioni teoriche e pratiche necessarie. Ma qual'e' il percorso di studi piu' indicato per diventare un enologo? Fortunatamente l'Italia, una delle capitali mondiali del vino, non ha problemi nell'educazione di questo settore, e per cominciare e' sufficiente iscriversi ad una facolta' universitaria di Agraria, con indirizzo "Viticoltura ed Enologia". La laurea breve da 3 anni comunque non basta per diventare un buon enologo, bisogna anche frequentare dei corsi di specializzazione, master e di aggiornamento. Oggigiorno c'e' molta concorrenza sul mercato, e per crearsi una buona posizione e' necessario studiare molto e avere anche quanti piu' contatti possibili con le Aziende Agricole. Un enologo solitamente e' un libero professionista dotato di partita IVA che offre la propria consulenza alle Aziende Agricole. L'enologo ha il compito di controllare il totale rispetto delle norme igieniche dello stabilimento, il corretto funzionamento delle macchine, la struttura dell'edificio (umidita' nell'aria, presenza di ossigeno, eccetera...), oltre a gestire personalmente le fasi del processo di trasformazione, produzione e invecchiamento del vino. La professione di enologo e' ufficialmente riconosciuta in Italia, Francia, Spagna e Svizzera, e a breve lo sara' anche in Germania, Cina, Brasile e Cile.

ice1

L’ICE– Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, ha indetto un concorso di idee dal titolo “Concorso di idee il Made in Italy nel mondo- Una nuova immagine degli spazi fieristici ICE”.

Stando a quanto afferma il bando ICE, l’obiettivo è quello di individuare un’idea creativa innovativa a livello architettonico, che individui un modello omogeneo di allestimento degli spazi fieristici coordinati dall’ICE, definendo un nuovo concept che possa identificare gli spazi allestiti dall’ICE nelle manifestazioni fieristiche da realizzarsi all’estero.

Il concorso è aperto principalmente agli architetti e agli ingegneri dell’Unione Europea, che potranno partecipare in forma singola o associata, concorrendo all’ottenimento di un premio di 10 mila euro.

Le domande dovranno essere inviate all’ICE entro le ore 12:00 dell’ 8 febbraio 2016 in una delle seguenti modalità:

a mano all’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Via Liszt, 21 – 00144 Roma, piano terra, Ufficio Accettazione corrispondenza, dalle ore 9:00 alle ore 12:00 di ogni giorno lavorativo

a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a ICE

Per saperne di più, vi consigliamo di consultare la seguente pagina, con il relativo bando.