50 tagli di capelli lisci da non perdere, ecco tutte le foto!

I capelli lisci sono facili da pettinare e possono essere utilizzati per poter dar sfoggio a decine di look differenti: ecco una rapida carrellata di quelli da preferire!

La crisi mondiale ha colpito la maggior parte dei settori economici, ma ci sono alcuni settori, come quello dell'enologia, che non hanno risentito della crisi finanziaria e hanno continuato a produrre notevoli profitti. Secondo dei dati statistici provenienti direttamente dalla Coldiretti, gli occupati nel settore enologico sono cresciuti piu' del 50% negli ultimi dieci anni. La professione dell'enologo e' molto interessante, e sempre piu' giovani decidono di intraprendere un corso di studi per imparare tutte le nozioni teoriche e pratiche necessarie. Ma qual'e' il percorso di studi piu' indicato per diventare un enologo? Fortunatamente l'Italia, una delle capitali mondiali del vino, non ha problemi nell'educazione di questo settore, e per cominciare e' sufficiente iscriversi ad una facolta' universitaria di Agraria, con indirizzo "Viticoltura ed Enologia". La laurea breve da 3 anni comunque non basta per diventare un buon enologo, bisogna anche frequentare dei corsi di specializzazione, master e di aggiornamento. Oggigiorno c'e' molta concorrenza sul mercato, e per crearsi una buona posizione e' necessario studiare molto e avere anche quanti piu' contatti possibili con le Aziende Agricole. Un enologo solitamente e' un libero professionista dotato di partita IVA che offre la propria consulenza alle Aziende Agricole. L'enologo ha il compito di controllare il totale rispetto delle norme igieniche dello stabilimento, il corretto funzionamento delle macchine, la struttura dell'edificio (umidita' nell'aria, presenza di ossigeno, eccetera...), oltre a gestire personalmente le fasi del processo di trasformazione, produzione e invecchiamento del vino. La professione di enologo e' ufficialmente riconosciuta in Italia, Francia, Spagna e Svizzera, e a breve lo sara' anche in Germania, Cina, Brasile e Cile.

capelli_lisci

Anche se nel corso delle ultime stagioni i capelli ricci e mossi sembrano averla fatta da padrona, le amanti dei capelli lisci potranno ben consolarsi sapendo che la prossima stagione invernale (e, ancor di più, la successiva primavera) potrà costituire una valida rimonta del loro appeal.

capelli-2014

I capelli lisci e fini hanno d’altronde il pregio di poter essere pettinati facilmente, potendo appiattirsi e ungersi con facilità e immediatezza. Ne deriva che un taglio di capelli liscio e medio (anche lungo, basta non esagerare!) è pattinabile con immediatezza, garantendo a tutte le ragazze di poter risparmiare tempo e denaro dal parrucchiere. Ma in che modo pettinare i capelli lisci per poter avere un taglio sempre alla moda?

Capelli corti a caschetto

[nggallery id=4]

I capelli corti lisci sono molto flessibili, e possono pertanto essere pettinati in tantissimi modi diversi. Chi non vuole uscire dal consueto seminato può ad esempio optare per un tradizionale caschetto più o meno accentuato, con un bob riuscito e sempre in ordine. Un taglio geometrico che permetterà alle ragazze di poter disporre di uno stile perfetto e facilmente replicabile, anche senza doversi recare dal parrucchiere. Certo è che alla lunga un taglio di questo gipo rischia di annoiare sè stesse e le persone che stanno intorno: meglio pertanto utilizzarlo per parentesi più o meno tradizionaliste, prima di abbracciare un altro hairlook più creativo.

Capelli corti da “maschio”

[nggallery id=5]

Se invece volete adottare un look molto più aggressivo, potete puntare su un taglio da maschiaccio. In questo caso, a meno che non abbiate una chioma davvero rock, non potrete che abbondare con il gel e con le sostanze artificiali, che potranno creare un effetto a spazzola. Per quanto ovvio, questo taglio pretende una scelta di stile particolarmente radicale: pertanto, evitante di abbracciare delle mezze misure, e cercate di sottolineare con convinzione la vostra anima più trasgressiva.

Capelli lisci e lunghi con frangia

[nggallery id=6]

Infine, un particolare occhio di attenzione per i capelli lisci e lunghi, con riga laterale e con frangia portata dietro un orecchio. Si tratta di un taglio molto sensuale, che potrà essere facilmente adottato anche da parte di coloro che hanno delle irregolarità nell’attaccatura dei capelli, e vogliono in tal modo nasconderla con un pizzico di glamour. Questo tipo di taglio, se sufficientemente lungo, può essere portato con capelli alla pari, e con raccolta della chioma in code basse o in chignon più complessi e sofisticati.

Insomma, in altre parole chi dispone di capelli lisci (e più o meno lunghi) non può che avere l’imbarazzo della scelta. Vi consigliamo di creare con il vostro parrucchiere di fiducia delle vere e proprie simulazioni dei risultati del vostro taglio e, di conseguenza, cercare di immaginare quale potrebbe essere lo stile migliore per il vostro viso e per le sensazioni che volete comunicare all’esterno! Ricordatevi inoltre che esitare è il male peggiore: se volete dare un nuovo look alla vostra chioma, non pensateci due volte, e date la giusta disponibilità a rivoluzionare il vostro hair-style!