Tagli corti al top anche nel 2015: Ecco 45 tagli da condividere!

Un approfondimento sui principali consigli che vi saranno utili per sfoggiare un taglio corto davvero eccezionale nel 2015!

La crisi mondiale ha colpito la maggior parte dei settori economici, ma ci sono alcuni settori, come quello dell'enologia, che non hanno risentito della crisi finanziaria e hanno continuato a produrre notevoli profitti. Secondo dei dati statistici provenienti direttamente dalla Coldiretti, gli occupati nel settore enologico sono cresciuti piu' del 50% negli ultimi dieci anni. La professione dell'enologo e' molto interessante, e sempre piu' giovani decidono di intraprendere un corso di studi per imparare tutte le nozioni teoriche e pratiche necessarie. Ma qual'e' il percorso di studi piu' indicato per diventare un enologo? Fortunatamente l'Italia, una delle capitali mondiali del vino, non ha problemi nell'educazione di questo settore, e per cominciare e' sufficiente iscriversi ad una facolta' universitaria di Agraria, con indirizzo "Viticoltura ed Enologia". La laurea breve da 3 anni comunque non basta per diventare un buon enologo, bisogna anche frequentare dei corsi di specializzazione, master e di aggiornamento. Oggigiorno c'e' molta concorrenza sul mercato, e per crearsi una buona posizione e' necessario studiare molto e avere anche quanti piu' contatti possibili con le Aziende Agricole. Un enologo solitamente e' un libero professionista dotato di partita IVA che offre la propria consulenza alle Aziende Agricole. L'enologo ha il compito di controllare il totale rispetto delle norme igieniche dello stabilimento, il corretto funzionamento delle macchine, la struttura dell'edificio (umidita' nell'aria, presenza di ossigeno, eccetera...), oltre a gestire personalmente le fasi del processo di trasformazione, produzione e invecchiamento del vino. La professione di enologo e' ufficialmente riconosciuta in Italia, Francia, Spagna e Svizzera, e a breve lo sara' anche in Germania, Cina, Brasile e Cile.

corti

Se non avete ancora deciso se tagliare o meno i vostri capelli, in questo articolo cercheremo di convincervi a rompere gli indugi e abbracciare le forbici (o, meglio ancora, farle abbracciare al vostro parrucchiere di maggiore fiducia!).

Basti considerare, ad esempio, che i capelli corti sono tra le migliori tendenze degli ultimi anni e che a detta dei migliori hairstylist di tutto il mondo, lo saranno anche nel corso del 2015 appena cominciato. Pertanto, se siete alla ricerca di un ottimo stile grintoso e romantico, versatile e facilmente modellabile, i tagli di capelli corti sono quelli che fanno al caso vostro.

Tra gli stili capelli corti più gettonati, quello asimmetrico è certamente uno dei più consigliabili per le donne che hanno un bel viso tondo, e che permetterà di alleggerire l’intera immagine, conferendo una maggiore attenzione sullo sguardo, piuttosto che sull’intera fisionomia. Vi consigliamo pertanto di sfoggiare un bel look asimmetrico con una frangia o un ciuffo morbido che possa essere portato con la riga di lato.

Leggi anche: 5 modelli di capelli corti tra i quali scegliere il vostro preferito

Da valutare con particolare gradevolezza anche il bob corto in stile paggetto, ideale per coloro che hanno una forma del viso ovale e allungata, e in grado di ammorbidire il contorno naturale. Il taglio di capelli corti mossi potrà invece essere abbinato con un bel caschetto più lungo sul davanti, in maniera tale che i ciuffi posasno essere lasciati liberi di muoversi conferendo uno stile particolarmente azzeccato e naturale.

Tornerà ulteriormente di moda il pixie cut, fortemente di moda negli anni ’60 e ora in procinto di vivere l’ennesima primavera anche nel corso del 2015: starà a voi cercare di capire se occorra proporre il taglio cortissimo o corto, con frangetta voluminosa o appena accennata. Un taglio non solamente perfetto per la stagione estiva, ma che vi permetterà di sfoggiare una giusta dose di romanticismo anche nella stagione fredda.

Leggi anche: 25 proposte per tagli di capelli da usare nel 2015

Il pixie cut sarà di particolare gradevolezza anche se cercate un taglio alla maschiaccio, conservandovi un tocco di sbarazzino unitamente al romanticismo giovanile. Insomma, l’imbarazzo della scelta sarà dalla vostra parte, e non dovrete far altro che sfogliare le fotogallery che trovate nel nostro sito per scelgiere il look che vi sembrerà più appropriato.

Una volta che avrete individuato il look che fa maggiormente per voi, non vi rimarrà altro che capire se possa o meno fare al caso vostro. Vi consigliamo in merito di immaginare un simile taglio sul vostro capo, e comprendere se quel determinato look possa o meno esaltare i vantaggi del vostro incarnato e del vostro contorno e – perchè no! – cercare di nascondere qualche difettuccio.

Fatto ciò, rompete gli indugi: se poi non doveste essere soddisfatti del risultati, sappiate che i capelli prima o poi ricresceranno e che, in ogni caso, esistono le extension!