Salva una ragazza dallo stupro, ma poi la violenta

Tristissimo episodio di cronaca a Vicenza: una giovane ragazza tedesca di 22 anni è stata oggetto di uno sventato tentativo di stupro e, successivamente, di una violenza sessuale da parte dell’apparente salvatore.

La crisi mondiale ha colpito la maggior parte dei settori economici, ma ci sono alcuni settori, come quello dell'enologia, che non hanno risentito della crisi finanziaria e hanno continuato a produrre notevoli profitti. Secondo dei dati statistici provenienti direttamente dalla Coldiretti, gli occupati nel settore enologico sono cresciuti piu' del 50% negli ultimi dieci anni. La professione dell'enologo e' molto interessante, e sempre piu' giovani decidono di intraprendere un corso di studi per imparare tutte le nozioni teoriche e pratiche necessarie. Ma qual'e' il percorso di studi piu' indicato per diventare un enologo? Fortunatamente l'Italia, una delle capitali mondiali del vino, non ha problemi nell'educazione di questo settore, e per cominciare e' sufficiente iscriversi ad una facolta' universitaria di Agraria, con indirizzo "Viticoltura ed Enologia". La laurea breve da 3 anni comunque non basta per diventare un buon enologo, bisogna anche frequentare dei corsi di specializzazione, master e di aggiornamento. Oggigiorno c'e' molta concorrenza sul mercato, e per crearsi una buona posizione e' necessario studiare molto e avere anche quanti piu' contatti possibili con le Aziende Agricole. Un enologo solitamente e' un libero professionista dotato di partita IVA che offre la propria consulenza alle Aziende Agricole. L'enologo ha il compito di controllare il totale rispetto delle norme igieniche dello stabilimento, il corretto funzionamento delle macchine, la struttura dell'edificio (umidita' nell'aria, presenza di ossigeno, eccetera...), oltre a gestire personalmente le fasi del processo di trasformazione, produzione e invecchiamento del vino. La professione di enologo e' ufficialmente riconosciuta in Italia, Francia, Spagna e Svizzera, e a breve lo sara' anche in Germania, Cina, Brasile e Cile.

ragazza

La triste storia che ci accingiamo a riportarvi riguarda una ragazza tedesca di 22 anni, in Italia per un corso di specializzazione. La studentessa è andata incontro a un destino doppiamente drammatico, visto e considerato che è stata oggetto di un tentativo di violenza sessuale, quindi di (apparente) provvidenziale salvataggio da parte di un giovane, e – successivamente – di un nuovo tentativo, riuscito, di violenza.

La giovane si trovava in Italia, a Vicenza, per seguire un corso di specializzazione: nella città avrebbe conosciuto due ragazzi originari del Ghana, di 27 e 29 anni, che l’hanno invitata a pranzo nel loro appartamento: A questo punto le intenzioni di uno dei due sono apparse chiare: il più giovane dei due ragazzi di origine ghanese l’ha infatti immobilizzata ed ha tentato di stuprarla.

Sentendo le urla della ragazza, il 29  enne è fortunatamente giunto in soccorso, portandola via dall’appartamento e impedendo di fatto la violenza sessuale. La storia avrebbe avuto un lieto fine se – una volta usciti dall’abitazione – lo stesso 29 enne non avesse tentato di approfittare della situazione (e dell’evidente shock subito dalla ragazza), per un nuovo tentativo di stupro.

Una volta consumato il reato, il 29 enne avrebbe abbandonato la giovane tedesca sulla strada, seminuda e in stato di evidente sconvolgimento psichico. La ragazza avrebbe quindi vagato nelle vie circostanti, trovando una cabina e chiamando i Carabinieri. Grazie alla testimonianza della vittima e alle sue ricostruzioni, i due delinquenti sono stati trovati e arrestati.

La vicenda ha creato particolare scalpore in una città, Vicenza, dove gli episodi di questo tipo non sono certamente all’ordine del giorno: l’auspicio della comunità è ora quello di un rapido recupero da parte della giovane violentata che, purtroppo, non dimenticherà mai il triste episodio di cui è stata protagonista involontaria.