Contarina cerca nuove figure professionali

Contarina è alla ricerca di nuove figure professionali. Vediamo chi sono, e in che modo sia possibile candidarsi.

La crisi mondiale ha colpito la maggior parte dei settori economici, ma ci sono alcuni settori, come quello dell'enologia, che non hanno risentito della crisi finanziaria e hanno continuato a produrre notevoli profitti. Secondo dei dati statistici provenienti direttamente dalla Coldiretti, gli occupati nel settore enologico sono cresciuti piu' del 50% negli ultimi dieci anni. La professione dell'enologo e' molto interessante, e sempre piu' giovani decidono di intraprendere un corso di studi per imparare tutte le nozioni teoriche e pratiche necessarie. Ma qual'e' il percorso di studi piu' indicato per diventare un enologo? Fortunatamente l'Italia, una delle capitali mondiali del vino, non ha problemi nell'educazione di questo settore, e per cominciare e' sufficiente iscriversi ad una facolta' universitaria di Agraria, con indirizzo "Viticoltura ed Enologia". La laurea breve da 3 anni comunque non basta per diventare un buon enologo, bisogna anche frequentare dei corsi di specializzazione, master e di aggiornamento. Oggigiorno c'e' molta concorrenza sul mercato, e per crearsi una buona posizione e' necessario studiare molto e avere anche quanti piu' contatti possibili con le Aziende Agricole. Un enologo solitamente e' un libero professionista dotato di partita IVA che offre la propria consulenza alle Aziende Agricole. L'enologo ha il compito di controllare il totale rispetto delle norme igieniche dello stabilimento, il corretto funzionamento delle macchine, la struttura dell'edificio (umidita' nell'aria, presenza di ossigeno, eccetera...), oltre a gestire personalmente le fasi del processo di trasformazione, produzione e invecchiamento del vino. La professione di enologo e' ufficialmente riconosciuta in Italia, Francia, Spagna e Svizzera, e a breve lo sara' anche in Germania, Cina, Brasile e Cile.

Contarina, una società pubblica di Treviso che gestisce il servizio rifiuti, sta cercando nuove figure professionali da inserire nel proprio organico.

In particolare, afferma la società sul proprio sito, si sta cercando un Addetto al Controllo di Gestione, un Addetto per l’Ufficio Comunicazione, un Addetto per l’Officina Veicoli Industriali, un Autista Scarrabilista/Trattorista, un Capo Officina.

Per l’Addetto Ufficio Comunicazione – afferma l’azienda sul sito – il candidato ideale, riportando direttamente al responsabile dell’ufficio, sarà inserito nelle attività del team di comunicazione aziendale; nello specifico si occuperà della redazione di testi per riviste di settore e prodotti interni, avrà il compito di gestire i social network aziendali, caricando nuove informazioni, sponsorizzando eventi o attività e rispondendo agli utenti; seguirà i contatti con le delegazioni nazionali e internazionali interessati alla realtà di Contarina, occupandosi anche dell’organizzazione delle visite presso le strutture aziendali. Seguirà la realizzazione di presentazioni aziendali per convegni ed eventi.

Sono richieste competenze in ambito di web marketing e social network, customer relationship, ufficio stampa, organizzazione eventi. I requisiti richiesti sono il possesso della laurea in Scienze della Comunicazione o Marketing, esperienza nel ruolo di almeno 2 anni (presso agenzie di comunicazione o aziende molto strutturate), ottima capacità di scrittura e buona conoscenza della lingua inglese. Completano il profilo ottime doti comunicative, orientamento agli obiettivi, determinazione.

Ancora, si ricerca un Addetto al Controllo di Gestione, che abbia una laurea in discipline economiche e statistiche, un’età fra i trenta ed i quaranta anni, quattro anni di esperienza nel ruolo di controller. L’Addetto all’Officina Veicoli Industriali dovrà invece possedere consolidate competenze nella manutenzione di camion e mezzi pesanti e una comprovata esperienza in officine di riparazione auto e veicoli industriali. La risorsa si occuperà della riparazione e della manutenzione meccanica ordinaria e straordinaria.

L’Autista per la guida di mezzi scarrabili con uso della gru, autoarticolati ed autotreni deve invece possedere la patente C ed E, Carta di Qualificazione del Conducente, Cronotachigrafo digitale. Il candidato ricercato dovrà avere una consolidata esperienza in analoga mansione all’interno aziende settore recupero e smaltimento rifiuti e possedere un’ottima conoscenza del territorio della provincia di Treviso. Costituisce titolo preferenziale il possesso dell’abilitazione all’uso della gru.

Infine, la società afferma di essere alla ricerca di un Responsabile Officina Veicoli Industriali che dovrà occuparsi del coordinamento delle attività e delle risorse dell’officina interna. Il candidato ideale possiede, oltre a comprovate competenze tecnico-meccaniche, una consolidata esperienza nel ruolo presso officine di riparazione auto e veicoli industriali di grandi dimensioni.

Se volete saperne di più, a questa pagina potete trovare tutte le posizioni aperte e, di seguito, procedere alla candidatura del vostro profilo professionale.