Cuccioli di cane siberiano giocano, si divertono e… dormono! [VIDEO]

Un tenerissimo gruppo di cuccioli di husky siberiano si diverte (e riposa) un mondo davanti alla videocamera del loro padrone!

La crisi mondiale ha colpito la maggior parte dei settori economici, ma ci sono alcuni settori, come quello dell'enologia, che non hanno risentito della crisi finanziaria e hanno continuato a produrre notevoli profitti. Secondo dei dati statistici provenienti direttamente dalla Coldiretti, gli occupati nel settore enologico sono cresciuti piu' del 50% negli ultimi dieci anni. La professione dell'enologo e' molto interessante, e sempre piu' giovani decidono di intraprendere un corso di studi per imparare tutte le nozioni teoriche e pratiche necessarie. Ma qual'e' il percorso di studi piu' indicato per diventare un enologo? Fortunatamente l'Italia, una delle capitali mondiali del vino, non ha problemi nell'educazione di questo settore, e per cominciare e' sufficiente iscriversi ad una facolta' universitaria di Agraria, con indirizzo "Viticoltura ed Enologia". La laurea breve da 3 anni comunque non basta per diventare un buon enologo, bisogna anche frequentare dei corsi di specializzazione, master e di aggiornamento. Oggigiorno c'e' molta concorrenza sul mercato, e per crearsi una buona posizione e' necessario studiare molto e avere anche quanti piu' contatti possibili con le Aziende Agricole. Un enologo solitamente e' un libero professionista dotato di partita IVA che offre la propria consulenza alle Aziende Agricole. L'enologo ha il compito di controllare il totale rispetto delle norme igieniche dello stabilimento, il corretto funzionamento delle macchine, la struttura dell'edificio (umidita' nell'aria, presenza di ossigeno, eccetera...), oltre a gestire personalmente le fasi del processo di trasformazione, produzione e invecchiamento del vino. La professione di enologo e' ufficialmente riconosciuta in Italia, Francia, Spagna e Svizzera, e a breve lo sara' anche in Germania, Cina, Brasile e Cile.

cani husky

Pochi minuti fa sul nostro sito “cugino” Fox Green abbiamo avuto modo di parlare degli husky siberiani, splendidi cani in grado di accompagnare la vostra esistenza con un netto tono di giovialità, allegria e dinamismo. In quell’occasione avevamo parlato di Wolfie, un piccolo cucciolo che prendeva conoscenza con il mondo circostante.

In questo altro video abbiamo invece la possibilità di scorgere un fantastico gruppo di piccolissimi husky alle prese con le loro prime esperienze di gioco. Una scena molto divertente, che non mancherà di strapparvi qualche sorriso, considerata la loro irresistibile voglia di coccole.

Avere un husky in famiglia può essere una giustissima scelta da parte di tutti coloro che desiderano un cane fedele e affettuoso, fiero e ricco di soddisfazioni: cosa aspettate? Avete già un husky in famiglia? Cosa ci raccontate delle sue avventure?